Top
buone abitudini per il successo

Le buone abitudini per il successo sono cambiate

Molti attorno a noi sono capaci di andare più veloci e di ottenere di più. Come ci riescono? Il loro segreto risiede nelle buone abitudini per il successo.


Sebbene tutti affermino di voler progredire in ogni ambito della vita, molti temono che inseguire i propri sogni possa comportare danni collaterali: relazioni distrutte, tracollo economico, scherno da parte degli altri, stress insostenibile.

Malgrado le competenze, tante persone di successo vivono con la costante paura di restare indietro o di fallire rovinosamente nel tentativo di corrispondere alle aspettative di un alto livello di successo. E i talenti “naturali” non bastano più: il mondo si aspetta da noi la capacità di aggiungere valore, guidare gli altri e gestire priorità contrastanti e progetti complessi. Perché in tutta onestà, il mondo non si cura dei nostri punti di forza o della nostra personalità, ma guarda ai vantaggi e al contributo significativo che siamo in grado di apportare.

Le buone abitudini per il successo che funzionavano un tempo…


50 anni fa destreggiarsi nel mondo era più facile. I punti di riferimento erano più chiari. Bastava attenersi ad alcune buone abitudini per il successo. Erano in particolare 7:

• lavora sodo,

• mettici passione,

• segui il tuo capo e non fare troppe domande

• concentrati sui punti di forza,

• fai tanta pratica,

• persevera,

• sii riconoscente

… e quelle che funzionano adesso


20 anni fa le buone abitudini hanno cominciato a cambiare:

• lavora sodo

• infrangi le regole

• cammina a testa alta

• sono gli ottimisti che vincono

• fai domande da professionista

• il capo sei tu

• fai in fretta e trova una soluzione

Eppure non è forse vero che milioni di persone lavorano sodo e non hanno successo? E quante persone conosciamo animate da passione, che non ottengono risultati?

Per non parlare del fatto che l’eccellenza e il successo vengono raggiunti nella vita di una persona per brevi periodi, a cui segue una fase di caduta a volte anche rovinosa. Insomma le formule fino ad ora usate sembrano inadeguate ai tempi odierni: spesso non funzionano. Quando funzionano, permettono di stare al vertice solo per un periodo breve.

Come cambiare passo


Proviamo a cambiare il quadro di riferimento.

Primo. Avere buone prestazioni non dipende da età, ceto sociale, genere o nazionalità. Neppure dal proprio passato.

Secondo: le abitudini non sono tutte uguali: esistono abitudini automatiche che non creano successo duraturo e rapido. Esistono abitudini fatte deliberatamente per creano successo.

Terzo: molti approcci al miglioramento e alla crescita personale puntano a rispondere alla domanda “come posso aver di più?”. È una domanda pericolosa, perché può distrarti da ciò che vuoi davvero. La domanda da farsi corretta per sviluppare buone abitudini è “come voglio vivere?”. E cioè, in cosa consiste il successo per me!

Quarto: per avere successo devi proteggere il tuo benessere personale. Molte persone hanno incredibili doti, ma si rovinano la salute inseguendo il successo. In questo modo, una volta raggiunto, lo perdono rapidamente.

“È semplicemente impossibile superare la mediocrità se si lavora fino ad esaurire le forze” – Brendon Burchard, Coach


 

Gabriele Achilli

 


Scopri come i leader di successo oggi ottengono risultati, creano team eccezionali e generano valore per i propri clienti.
Ottieni il massimo da te e dal tuo team. Ogni giorno puoi essere leader.


Post a Comment

Vuoi applicare le migliori strategie al tuo business? Ottieni ora 3 video gratuiti!

redirect=/video-1-lead